« Lady Gaga e la sedia a rotelle d’oro | Main | La Michelin Nord America tasserà i suoi dipendenti sovrappeso »

"Riso vicino alle scorie nucleari" Così Maurizio Crozza fa discutere

«Riso vicino alle scorie nucleari». Maurizio Crozza prende di mira Vercelli su La7 e in città scoppia il caso. A «Nel paese delle meraviglie», il comico ha lodato il riso vercellese attaccando poi il deposito di scorie di Saluggia, citando la notizia delle "perdite" di una delle vasche dell'ex Eurex. Molti hanno ripreso il video su Facebook, divendosi però sulle parole del comico. «Ha premesso che siamo la patria del riso più buono del mondo - commenta il presidente della Provincia Riva Vercellotti -. Poi è scivolato nella polemica ambientale, in ritardo però di qualche anno. Lo inviteremo a Vercelli per assaggiare il nostro riso». Più arrabbiato il sindaco di Saluggia, Firmino Barberis: "E' solo un comico".... [clicca qui] (fonte edizioni.lastampa.it)

riso_radioattivo_welovemercuri.jpg

commenti?

Ringrazio Elisabetta per la "simpatica" grafica

Comments

Con tutto il rispetto per il vostro riso, forse non c'è tanto da focalizzarsi sulla cattiva pubblicità ma informarsi su quanto c'è di vero.Non è che se dicono in tv che i graniti valtellinesi o i sugheri sardi sono radioattivi mi incazzo perchè l'immagine delle mie terre è compromessa.Al massimo cerco di capire bene di che si tratta, se le informazioni sono fondate e come posso tutelarmi.

Ghia

Posso anche essere d'accordo sul tuo commento ma non di certo a 360°.
Prima di fare sparate del genere, bisognerebbe avere dati oggettivi in mano se no si rischia solo di fare dell'allarmismo ingiustificato.
Non mi posso permettere di dire che le torte al cioccolato di una tal città sono così buone perché hanno un ingrediente segreto: la merxa!
Questo perché, sì saranno fatte le opportune analisi per verificare la sparata ma, anche se la cosa non fosse appurata, ci sarebbero comunque persone "malfidenti" che comunque quel prodotto non lo mangerebbero più.
Ora, che si verifichi la questione e poi, a seconda dei casi, che parta la querela o che ci dicano "Crozza aveva ragione".
In tal caso, grazie Crozza!

Post a comment